Programma delle iniziative TOURNARRA' - da marzo a giugno

Inviato da admin il Mer, 01/31/2018 - 11:19
tournara

DOMENICA 1 APRILE

Prima domenica del mese – Musei gratis

BAIA E CUMA

Gita proposta esclusivamente ai Cral X 45 partecipanti (di cui minimo 30 adulti) Mezza giornata PRENOTAZIONE 40 GG PRIMA
Contributo organizzativo* 28 euro adulti – gratis ragazzi fino a 12 anni In caso di partecipazione di soli adulti (45 adulti): 20 euro a persona
Prima tappa: il Castello Aragonese di Baia i cui lavori iniziarono a fine ‘400 e che fu rimaneggiato nella seconda parte del ‘500 è oggi la sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, ricco di suggestivi reperti provenienti da tutta l’area. La location è spettacolare: il castello è infatti a picco sul mare e dall’alto si ammira un panorama spettacolare. Seconda tappa: il Parco Archeologico di Cuma. L’antica Cuma era una colonia greca fondata nel 730 a.C. e abbandonata nel XIII secolo. La parte alta, l’acropoli, si trovava su un antico cratere, il Monte di Cuma, per motivi tattici: risultava così praticamente inaccessibile. Da qui si sviluppò il resto della città punteggiata di templi che costeggiavano la cosiddetta Via Sacra. Lungo il cammino si incontrano i resti del Tempio di Apollo e la Terrazza che lo precede, il Tempio di Giove, la Masseria dei Giganti. La città si sviluppò oltre che in alto, lungo le pareti tufacee del vulcano, anche in pianura, lungo la piatta linea di costa della cui vista dall’alto si gode percorrendo la via Sacra. All’interno del Parco Archeologico momento di grande emozione è quello dell’esplorazione del famoso ’Antro della Sibilla’, una galleria scavata nel tufo lunga ben 130 metri dove di addentravano coloro che richiedevano il vaticinio della sacerdotessa di Apollo.

  • Dove:  Località Baia e Cuma
  • Quando: domenica 1 aprile
  • Orario: PARTENZA DA NAPOLI : ore 8.30 RITORNO A NAPOLI: ore 13.30 Orario: 8.30 Luogo d’incontro: a Napoli davanti Hotel Ramada via Galileo Ferraris

*La quota comprende: Trasferimento a/r Napoli Baia Cuma in bus –Visita guidata Castello di Baia con Museo – Visita guidata Parco Archeologico di Cuma - Cuffiette *La quota non comprende il pranzo (a cura dei partecipanti) e quanto non esplicitamente elencato alla voce precedente ‘La quota comprende’.
Info e Prenotazioni: 349 53 52 046 PRENOTAZIONE 40 GG PRIMA


SABATO 7 APRILE


I FILI DI PARTENOPE - Passeggiata narrata

Viaggio nella lavorazione della lana e della seta a Napoli
CON VISITA AD UNA SARTORIA TEATRALE STORICA

Contributo organizzativo Cral *: 7 euro adulti – gratis ragazzi fino a 12 anni - Minimo 35 adulti
Contributo organizzativo ordinario: 12 euro adulti – 4 euro ragazzi fino a 12 anni
Lo sapevate che nel '700 quasi tutta l'economia napoletana si reggeva sulla produzione della seta? C'è stato un tempo in cui la città di Napoli ha brillato per la bellezza dei suoi manufatti tessili: nel '600, quando le stoffe in seta napoletane divennero un delirio di ricami e decorazioni in oro e argento, si vendevano come il pane presso le corti di tutta Europa. La seta ebbe a Napoli un ruolo fondamentale per l'economia per quasi tre secoli, fino al primo ventennio del 1800 e la lavorazione della lana ricevette un forte impulso sotto la dinastia borbonica. Nobili imprenditori, stoffe preziosissime ma anche la fatica e il sudore nelle botteghe operaie e i miasmi irrespirabili dei laboratori dei tintori.
La passeggiata di TOURNARRA' nei luoghi simbolo della produzione manifatturiera cittadina, tra fondaci e giudecche, si conclude con la visita alla straordinaria collezione di costumi teatrali di una prestigiosa sartoria storica. Qui potrete ammirare meravigliosi abiti di scena - molti di famosi personaggi della scena nazionale ed internazionale - ordinati per epoche, accompagnanti dal racconto ricco di aneddoti delle occasioni e degli eventi per i quali sono stati creati.
* L'idea, le ricerche e i testi dell’itinerario sono della dott.ssa Gelsomina Riccio (Associazione Culturale TOURNARRA')

  • Dove: Napoli
  • Quando: sabato 7 aprile
  • Orario: 9.30

Luogo d'incontro: all'ingresso della Chiesa di Santa Caterina a Formiello in piazza Enrico De Nicola
Come arrivare: dalla Stazione Centrale a piedi in cinque minuti
Info e prenotazioni: 349 53 52 046 PRENOTAZIONE UN MESE PRIMA