NINO MIGLIORI – “LUMEN-Cristo velato” -

Inviato da Emilio Vittozzi il Gio, 03/29/2018 - 17:13

vittmiglioriSabato 3 marzo è stata inaugurata nella Cappella Palatina del Maschio Angioino a Napoli la mostra fotografica di Nino Migliori intitolata “Lumen – Cristo velato”, dedicata al settecentesco capolavoro di Giuseppe Sanmartino esposto alla Cappella Sansevero.
La mostra, aperta fino al 2 maggio (l’ingresso è gratuito!), è basata sulla ricerca del fotografo bolognese che consiste nell’immortalare opere scultoree utilizzando come fonte luminosa la luce delle candele.
Assai suggestivo, quindi, l’osservare stupende foto in bianco e nero, con l’illuminazione fioca di piccole candele elettriche…
La mostra delle fotografie “a lume di candela” del fotografo bolognese, autore per oltre mezzo secolo di sperimentazioni su materiali e linguaggi fotografici, si inserisce in un percorso già avviato, inaugurando la stagione culturale e turistica che è, ormai, per tradizione la più vivace della Città di Napoli.
Dà il benvenuto al visitatore un’infinity room rivestita da specchi, un primo ambiente animato dall’apparizione di lampade di diversa forma e tipologia (a led, ad incandescenza, a neon) che l’accompagnano  in un ideale percorso indietro nel tempo e che si riflettono all’infinito, creando suggestione ed aspettativa prima di entrare nella buia sala in cui sono esposte le foto di Nino Migliori. 
Le opere dell’artista sono accompagnate da citazioni letterarie di personalità che, in passato, hanno ammirato il Cristo velato: dallo stesso Raimondo di Sangro al Marchese de Sade, da vittmigliori2Matilde Serao ad Adonis…
Infine, un esaustivo contributo video chiude il percorso regalando al visitatore una più approfondita conoscenza del fotografo e della sua bravura.

Etichette